sabato 31 ottobre 2009

ML DIARY S.174: 02 NOV - 08 NOV 2009

L'evoluzione naturale della persona.

Settimana da brivido... non tanto per il freddo pungente (che non c'è ancora almeno qui) ma per quello che ci apprestiamo a vivere: una week che da 23 anni è sempre molto particolare quella che stiamo per vivere a questo punto dell'anno.
Infatti sarà proprio la prossima week che nel 1986 precedette la nascita della ML (qui tutta la storia) e che quindi fù piena zeppa di preparativi, chiacchierate e discussioni costruttive con GeorgeBi.
Io stavo già conducendo la "STUDIO1" ma dalla forte amicizia con lui, abbinata a quella con la musica da entrambe le parti, nacque questa idea che in pochi giorni riuscimmo a concretizzare in una parola: la terra della musica.
A quel punto mancavano gli abitanti. Ma arrivarono presto, e in tanti. Poi nel tempo presero il nome di "musiclandiani".
All'inizio era un rapporto diretto: squillava il telefono ed ogni volta che alzavamo la cornetta c'era il brivido di scoprire chi ci fosse dall'altra parte del filo.
Un filo sul quale sono passate speranze, gioie, passioni, delusioni e chi più ne ha più ne metta.
Ed ogni volta che veniva fatta una richiesta musicale dovevamo correre, nel vero senso della parola, a cercarla nell'archivio composto da vinile (45 e 33 giri).
Spesso c'era chi non rimetteva il disco al posto giusto ed allora eran dolori perchè o uno iniziava la ricerca dal numero 1, ma erano tantissimi, oppure si affidava alla sorte.
Infatti c'era un registro sul quale a mano ed in ordine alfabetico era riportato tutto il vinile che entrava in radio: in ordine alfabetico. Ma solo per la lettera iniziale.
Non c'era il pc; quindi all'interno di una stessa iniziale, gli artisti erano registrati casualmente in ordine di arrivo materiale in radio: e quando iniziavano ad essere tante pagine per lettera il tempo necessario cresceva.
Eppure ce la facevamo: forse anche meglio di ora che con un click abbiamo tutto davanti perfettamente ordinato.
Ogni volta che capita l'occasione ne approfitto nello scrivere ricordando. Sono stati bellissimi momenti come ognuno di voi ne avrà relativi alla propria vita.
E 23 anni dopo mi ritrovrerò a vivere la stessa week (in ordine cronologico è la n.44) pensando, ragionando, costruendo quello che potrebbe essere il futuro del DJ STEVEBi: in fondo cambierebbe poco... basta mettere un "Prof." davanti al nick. No! Al soprannome: quando nacque in quegli anni si chiamavano così.
In uno dei post precedenti vi parlo proprio di questo. E' l'evoluzione naturale della persona: che ad un certo punto ha bisogno di nuovi stimoli per rinnovarsi.
STEVEBi