sabato 13 ottobre 2012

Nuovo Cd per Grazia Di Michele e Miguel Bosé

Doppio ritorno discografico per due artisti che, come sotto ricorderemo grazie alla ns Time Machine, ci hanno regalato alcuni successi che hanno contribuito senza dubbio a comporre la colonna dei mitici anni '80.

E' uscito il 9 ottobre 'Giverny' , il nuovo lavoro di Grazia Di Michele realizzato insieme ad un trio jazz composto da Paolo Di Sabatino al pianoforte, Marco Siniscalco al basso e Glauco Di Sabatino alla batteria – con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese dell’Aquila e di artisti di elevata caratura, quali Giovanni Imparato alle percussioni, Fabrizio Mandolini al sax e Davite Cavuti alla fisarmonica.

La Time Machine non può non ricordare 'le Ragazze di Gauguin' uno dei suoi brani più conosciuti dato 1986. E se fù la pittura ad ispirarle questo vecchio successo appena ricordato, è sempre la stessa che riesce ad incantare nuovamente la cantautrice romana, questa volta non più con le giovani indigene della Polinesia ma con i fiori esotici degli stagni e dei giardini di Claude Monet, a Giverny (
comune francese di 523 abitanti situato nel dipartimento dell'Eure nella regione dell'Alta Normandia). 
Questo mio lavoro vuole un po’ somigliare a quelle tele – ha affermato l'artista – perché nasce anch’esso da un’osservazione del mondo silenziosa e attenta, e dalla voglia di raccontarne qualche scorcio con pennellate rapide, intense e colorate".
'Pettini e Pettinini' è invece il singolo prescelto per lanciare l’album: un brano venato di passione amorosa e d’ironia, ispirato ad una poesia di Ghiannis Ritsos, che mira a identificare la realtà della vita ordinaria come il nemico dell’amore sensuale.

Da questa bella voce femminile passiamo ad una altrettando bella maschile, quella di Miguel Bosé che ha realizzato un nuovo album tutto composto da duetti molto speciali che presentano i maggiori successi della carriera dell'artista spagnolo. Tra le voci che troviamo all'interno di 'Papitwo' ci sono quelle di Juan Luis Guerra, Juanes, Tiziano Ferro e Jovanotti
Immancabile l'inedito intitolato 'Decirnos adios', in duetto con Penelope Cruz.
La Time Machine ci ricorda, infine, alcune sue hits del passato quali "Super Superman" (1979), "Credo in te"(1979), "Olympic Games" e "Ti amerò"  (1980), "Bravi ragazzi" (1982), "Non siamo soli" (1983), "Lay down on me" (1987), "Se tu non torni" (1994) ecc...

Stefano Barsotti