sabato 24 novembre 2012

Una chicca per festeggiare il 50° di Dionne Warwick

Sono passati ben 50 anni da quando uscì il primo singolo della cantante statunitense contenente un evidente errore di stampa ma che da quel momento fece parte del suo pseudonimo ma anche da portafortuna: sulla copertina di 'Don't Make Me Over' infatti fu scritto Warwick e non Warrick (il suo vero cognome).
Oltre alla sua grande collaborazione con Burt Bacharach (che abbiamo avuto occasione di apprezzare il 05.07.2011all'interno del cartellone relativo alla 14^ edizione del Summer Festival), del quale ha interpretato tantissime songs, ci fà piacere ricordare, tra i suoi grandi successi, la partecipazione nel 1985 alla realizzazione del singolo 'That's What Friends Are For' i cui ricavati andarono a favore dei malati terminali di AIDS.
Abbiamo parlato di 'collaborazione' perchè il singolo fù realizzato a 4 voci insieme a Gladys Knight, Elton John e Stevie Wonder: con questa stupenda canzone. la cugina della scomparsa W.Houston si aggiudicò il suo sesto Grammy Award. 

Ed allora possiamo dire, dando una risposta al titolo di questo suo ultimo brano, 'Is There Anybody Out There?', che ci sarà una fila immensa in attesa di ascoltarlo: noi lo abbiamo fatto. E siamo rimasti come sempre stupiti dalla sua classe, che il tempo passato non ha per niente scalfito.

STEVEBi