sabato 24 novembre 2012

Zecchino d'Oro 2012; and the winner is...

Presentato da Veronica Maya e Pino Insegno, con la regia di Igor Skofic, figlio di Gina Lollobrigida, si è così conclusa anche la 55ª edizione dello Zecchino d'Oro.

Eccola canzone vincitrice:
1. Il mio nasino - Massimo Spiccia
2. Il canto del gauchito (Ché, vos... tango mío) - Juan Francisco Greco (Argentina)
3. La banda sbanda - Andrea Leonardi e Il blues del manichino - Lorenzo Duoccio


Sul sito della RAI è possibile vedere i video di tutte le canzoni partecipanti.

Questa la ns preview delle 19.36 scritta su Facebook per sfruttarne la velocità e il tempo reale. (Poi non ne abbiamo aggiunte altre anche se la volglia di inserirci anche 'La banda sbanda' era tantissima)

La preview immediata l'avevamo scritta così naturalmente lo scorso giovedì tra i commenti del video sul sito RAI della canzone di Juan Francisco Greco ('Il canto del gauchito') P.S.: in quel momento avevamo ascoltato solo quella o poco altro...

STEVEBi

“Uno di noi”, prima edizione. Domenica 25.11 sarà Giuliano Barsotti


Il Concerto è stato organizzato per rendere omaggio a chi con semplicità, con impegno, con senso di amicizia e amore, ha fatto cose belle per tutti.

La prima edizione sarà dedicata a Giuliano Barsotti.

All’ingresso della Basilica di San paolino sarà allestita una piccola mostra che aiuterà a conoscerlo o a ricordarlo. 

Dopo essere stato uno dei fondatori della Polifonica Lucchese, Barsotti vi ha partecipato attivamente cantando come solista.

Per ricordarlo a dieci anni dalla morte la Polifonica lucchese e alcuni solisti, Benedetta Cinquini (voce bianca), Christianne Bakker (soprano), Nicoletta Fiori (mezzosoprano), Claudio Sassetti e Pierluigi Martinelli (tenori) e Roberto Lorenzi (basso) con all'organo Luigi Pancaccini. faranno ascoltare musiche di Bach, Gounod, Schubert, Perosi, Stella, Salieri, Gori.

Appuntamento quindi per questa prima edizione, a Domenica 25 Novembre 2012 alle ore 17 nella Basilica di San Paolino a Lucca.

Una chicca per festeggiare il 50° di Dionne Warwick

Sono passati ben 50 anni da quando uscì il primo singolo della cantante statunitense contenente un evidente errore di stampa ma che da quel momento fece parte del suo pseudonimo ma anche da portafortuna: sulla copertina di 'Don't Make Me Over' infatti fu scritto Warwick e non Warrick (il suo vero cognome).
Oltre alla sua grande collaborazione con Burt Bacharach (che abbiamo avuto occasione di apprezzare il 05.07.2011all'interno del cartellone relativo alla 14^ edizione del Summer Festival), del quale ha interpretato tantissime songs, ci fà piacere ricordare, tra i suoi grandi successi, la partecipazione nel 1985 alla realizzazione del singolo 'That's What Friends Are For' i cui ricavati andarono a favore dei malati terminali di AIDS.
Abbiamo parlato di 'collaborazione' perchè il singolo fù realizzato a 4 voci insieme a Gladys Knight, Elton John e Stevie Wonder: con questa stupenda canzone. la cugina della scomparsa W.Houston si aggiudicò il suo sesto Grammy Award. 

Ed allora possiamo dire, dando una risposta al titolo di questo suo ultimo brano, 'Is There Anybody Out There?', che ci sarà una fila immensa in attesa di ascoltarlo: noi lo abbiamo fatto. E siamo rimasti come sempre stupiti dalla sua classe, che il tempo passato non ha per niente scalfito.

STEVEBi

Le 'Formiche' per l'Emilia

Avevamo già parlato di loro il 21 novembre 2008 in occasione della presentazione di 'Alleluja brava gente', altro evento a fini benefici.
Questa loro importante attività è continuata nel tempo fino ad arrivare all'appuntamento che andrà in scena al teatro 'Idelfonso Nieri' di Ponte a Moriano domenica 2 dicembre alle ore 17.30.
Ne parliamo con uno dei componenti della compagnia tatrale, Enrco Matelli.

Prima di tutto presentati e presentaci il tuo gruppo le "Formiche".
"Dunque.. Amo tutte le forme di teatro e amo cantare, quindi il passo di entrare in una compagnia di musicale è stato breve.
Come descrizione della Compagnia teatrale 'le Formiche', posso dirti che siamo un gruppo di amici che amano il teatro. Con il cuore sentono le note che girano nell'aria. Le parole scorrono sulla pelle fino ad uscire dalle labbra con un sorriso dolce o amaro.
Le "FORMICHE" sono un gruppo di amici che amano stare insieme e lo fanno anche recitando. Il loro "Deus ex-machina" non è altro che un ex-Don Silvestro, affiancato da tanti personaggi che sul copione possono essere o no protagonisti ma sul palco sono tutti PRIMI ATTORI.
Se manca anche solo uno, lo spettacolo ne risente altamente.
Siamo insieme dal 2002 e tutti i nostri spettacoli sono rivolti alla beneficenza. Abbiamo portato in scena 'Aggiungi un posto a Tavola', 'Alleluja brava gente' e 'Accendiamo la lampada', tutti spettacoli di Garinei scritti con Giovannini o Iaia Fiastri
"

Tu sei l'ideatore di 'Formiche per l'Emilia': come ti è venuta in mente l'idea di organizzare questo spettacolo?
"Si può dire che l'ideatore sia io ma spinto dalla volontà della compagnia di far qualcosa per le popolazioni terremotate delle'Emilia e comunque non è la prima volta che facciamo uno spettacolo con questi fini, anche nel 2009 abbiamo fatto uno spettacolo per le popolazioni terremotate dell'Abruzzo."

Ho letto che andrete personalmente a consegnare l'incasso della serata...
"La scelta di portare su i soldi, penso che sia la più indicata per vedere dove va a finire il "nostro lavoro" e per vedere di persona come vivono queste persone colpite nel le priprie cose e nei propri sentimenti. Alcune "Formiche" stanno prendendo contatti con alcune parrocchie ed associazioni dei siti colpiti per capire dove sia più necessario in nostro intervento"

Non è la prima volta che organizzate spettacoli di questo tipo, vero?
"Si in effetti i nostri spettacoli sono una piccola goccia nel mare, e noi abbiamo voluto darne anche significato nel nostro nome, «Le formiche» scaturisce da uno dei pezzi più toccanti della commedia musicale «Aggiungi un posto a tavola» e sottolinea quanto ciascuno sia importante nella realizzazione di un progetto, proprio come tante formiche che, insieme, «smuovono le montagne»"

Progetti futuri delle "Formiche"
"Progetti futuri delle Formiche saranno la messa in scena di altre 2 o 3 date di "Formiche per L'Emilia", il viaggio in Emilia a Marzo con tutta la compagnia dove, se possiamo, proveremo a mettere in scena lo spettacolo.
Sicuramente a maggio saremo a Firenze con la commedia musicale ACCENDIAMO LA LAMPADA per l'associazione Daniele Mariano Onlus http://www.danielemariano.org/
"

Per concludere, ricordiamo data, luogo e orario e dove è possibile acquistare i biglietti e chiedere info.
"Lo spettacolo FORMICHE PER L'EMILIA andrà in scena al teatro Idelfonso Nieri di Ponte a Moriano domenica 2 dicembre alle ore 17.30
Per quanto riguarda i biglietti si possono comprare direttamente al teatro di Ponte a Moriano lo stesso giorno oppure contattare la compagnia sulla pagina https://www.facebook.com/groups/35907691258/
" 

Restiamo a disposizione per pubblicare foto e resoconto del Vs viaggio in Emilia, quindi, a presto!
"Grazie a Voi per la disponibilità di pubblicare il resoconto del nostro viaggio in Emilia, vi faremo sapere quando andremo."