giovedì 21 febbraio 2013

Al Folk Studio Live Festival gli "Stato Brado" di Livorno

Organizzato nell'ambito di Folk Studio Live, questo progetto no profit e con il patrocinio del Comune di Capannori, nato all'interno dell'Associazione per Lammari, si pone l'obiettivo di promuovere la musica dal vivo come cultura e non come merce e dimostra che il concorso, pensato per valorizzare i gruppi musicali emergenti che propongono musica propria, è stato compreso ed apprezzato dai musicisti stessi.

Le serate saranno aperte al pubblico, con una giuria esclusivamente tecnica composta da musicisti, scrittori, registi di teatro ed esperti di spettacolo. Verranno valutate le esecuzioni musicali ma anche i testi, l'originalità e la spettacolarità delle esibizioni.

A partire dal 23 febbraio, saranno 5 le serate che ospiteranno tutti i concorrenti, che si confronteranno 3 per volta (questo il calendario completo che trovate anche su Facebook all'interno della pagina dedicata).
I 5 gruppi che otterranno il punteggio più alto durante le serate parteciperanno alla finale.

Continuiamo a conoscere meglio, in rigoroso ordine alfabetico, i 3 gruppi che suoneranno nella prima serata (Maneggiare con cura, Scat Plaza e Stato Brado) che si terrà Sabato 23 Febbraio presso “Civico 138” a Lammari (Capannori, Lucca); oggi siamo insieme a Moreno Guida, la voce degli 'Stato Brado'

Prima di tutto qualche parola sul Vs gruppo, line-up e breve bio...
"Gli Stato Brado nascono a Livorno nel 2005 da un’idea di Moreno Guida (Voce, chitarra, armonica), Nedo Raglianti (basso acustico/elettrico) e Alessandro Guida (batteria e percussioni).
Negli anni successivi si unisce al gruppo Dario Vannozzi (sax tenore).
Con l’entrata di Gianluca “Fagiuolo”Lunardi (chitarra semiacustica/elettrica) la band si stabilizza e trova il suo suono caratteristico.
La musica che ne viene fuori è un folk/blues cantautoriale, ma aperto a vari generi.
I testi, in italiano, prendono spunto dal cinema, dalla letteratura e dalla condizione sociale.
Da Ottobre 2011 collaboriamo con la violinista Giovanna Pieri Buti.
In Primavera è prevista l’uscita del nostro primo album."



Come mai avete scelto proprio quel nome?
"Il nome vuole indicare l’amore incondizionato per la natura, la libertà, il mondo selvatico e rispecchia anche il modo in cui siamo e come approcciamo alla musica che facciamo.
Stato brado sta ad intendere una condizione di non addomesticamento,di chi si pone lontano dalle convenzioni sociali e le città e ricerca la strada sterrata, il bosco, l’incontro spontaneo, l’incertezza."


Il Vs repertorio a quali generi musicali/artisti si ispira di più?
"Come accennavo precedentemente, siamo aperti a vari generi proprio per gli ascolti differenziati di ogni singolo elemento. Io (Moreno) ho una grossa passione per il Blues Rurale Americano ( Blind Willie Johnson, Skip James, Fred McDowell, Leadbelly..) il Folk ed il Country. Senza dimenticare che sono cresciuto ascoltando molta musica italiana (Ciampi, De Andrè, Tenco, Conte, Gaber..)."

Lucca come sede del Summer Festival; c'è un artista/gruppo con il quale duettereste volentieri tra quelli presenti nel cartellone 2013?
"L’edizione 2013 sicuramente sarà una delle più interessanti degli ultimi anni.
Artisti del calibro di Leonard Cohen, Nick Cave e Neil Young sono tra quelli che stimiamo di più. Sarà un’occasione per rivederli nuovamente all’opera.
"

Ed in generale: potete farmi il nome di uno italiano ed uno internazionale?
"Personalmente ammiro molto il percorso musicale di Tom Waits e lo considero uno dei massimi esponenti della musica internazionale. Se fosse sempre in vita un pezzo con Johnny Cash non sarebbe male! In Italia citerei un nostro concittadino Bobo Rondelli."


Perchè la giuria dovrebbe votare per Voi: una occasione unica per farVi uno spot!
"Ci interessa la semplicità, l’essere diretti e quello che ne viene fuori proviene dal cuore ed è per questo che vogliamo trasmetterlo. Scopo primitivo della musica è l’incontro, l’aggregazione, lo stare insieme.
Ed è quello che cerchiamo."

Come promesso, oltre a questa serie di interviste, GabbianoNews/LuccaNews e la Musicland Vi offriranno tutti gli articoli e servizi video/audio dedicati alle serate in programma che saranno pubblicati sia sul portale che sul blog ufficiale.

Infine, ricordiamo che ogni serata sarà preceduta da un concerto al venerdì sera, con musicisti fuori concorso: “Aspettando FSL Festival”.

Stefano Barsotti