martedì 23 luglio 2013

Siani, Arbore, Earth Wind & Fire. Simpatia, classe e divertimento in Piazza Napoleone a Lucca

E' stato il denominatore comune degli appuntamenti con il Summer Festival nello scorso weekend.
Un sabato ed una domenica sera passati entrambi con il sorriso sulle labbra apprezzando inoltre la classe ormai conosciuta di Arbore e della sua orchestra.

Dal primo abbiamo ricevuto gag realizzate insieme a Francesco Albanese, Salvatore Misticone e Claudia Miele intervallate sia dai balletti realizzati dal corpo di ballo di Siani composto da 5 uomini che sono saltati prima sulle note di 'Move Like Jagger' dei Maroon 5 e poi su quelle di 'Video Killed The Radio Star' (hit dei Buggles datata 1980) che dai brani proposti non solo come imitazione di Ramazzotti ('Amarti è l'immenso per me' successo realizzato nel 1987 insieme ad Antonella Bucci e riproposto Sabato sera invece con la bella voce di Claudia Miele) ma anche per mettere in luce la brava Valentina Stella (canta 'Passione Eterna').


Un pubblico che è stato spesso coinvolto dal comico che negli ultimi minuti ha prima invitato tutti ad alzarsi in piedi per cantare ‘O Surdato ‘Nnamurato' e poi lasciato che Misticone salutasse la città di Puccini.

Dall'alto, Frank Carpentieri con la sua band ha realizzato la colonna sonora della serata che è stata seguita da quella dedicata a Renzo Arbore che, insieme all'Orchestra Italiana, ci ha permesso di riascoltare brani degli anni passati. Passati anche davanti alla Tv ad aspettare che iniziassero le trasmissioni da lui condotte.

Si è conclusa proprio così, anzi con il giusto e necessario (il) 'materasso',  un lungo show presentato come si fa in radio o come siamo da lui abituati a vederlo in TV (ha spesso salutato gli amici di Radio 2 Rai all'ascolto della diretta) con brani presentati con la sua sempre presente classe ed eleganza. Non è mancato il saluto al grande Maestro Puccini (“Nessun dorma”) e ai brigidini di Lamporecchio che alla fine sono stati a lui consegnati dal pubblico (si diceva in città che nel pomeriggio ne avesse acquistati 5).

Infine vogliamo sottolineare come Arbore valorizzi ogni singolo elemento della sua 'Orchestra Italiana'. E ne ha ben donde vista la loro bravura.

Lunedì 22 Luglio: ancora un viaggio nel passato. Pezzi indimenticabili ('September', 'After the love has gone', 'Boogie Wonderland', 'Let's Groove'...) quelli che ci hanno fatto ascoltare gli Earth Wind & Fire ma anche il loro ultimo singolo intitolato 'My Promise' sempre e ancora con il loro incondibile sound che spazia tra Funk, Soul, R&B e Disco.
Insomma è stato bello vedere anche un incrocio di generazioni con mamme che ballavano con i figli piccoli sulle note di un'accattivante 'Let's Groove'.
C'mon!


Stefano Barsotti