venerdì 26 aprile 2013

Time Machine: Valentina Giovagnini. Riascoltiamola dopo il successo al Sanremo Giovani 2002

Grazie alla richiesta di un nostro lettore/ascoltatore, abbiamo deciso di tuffarci negli archivi della Musicland per ripescare un' intervista che mette davvero i brividi.

Nei primi giorni del 2009, a causa di un tragico incidente stradale, la cantante e strumentista, nata ad Arezzo nel 1980, ci ha lasciati, ma solo fisicamente perchè la sua voce, la sua musica rimarrà davvero immortale.

Ricordiamo con piacere il Sanremo Giovani di 11 anni fa quando la sua musica, la sua voce, il suo stile ci colpì immediatamente. Infatti scrivemmo così:
"Con 'Il passo silenzioso della neve' Valentina Giovagnini ha convinto sia la critica sia il grande pubblico dell’ultimo Festival di Sanremo, conquistando il secondo posto nella classifica finale dei giovani e lasciando letteralmente senza fiato la giuria di qualità, che ha premiato la sua performance con il massimo punteggio ed ha assegnato al suo produttore Davide Pinelli il riconoscimento per il miglior arrangiamento."


Riascoltare la sua bella voce che saluta la Musicland (sotto) fa venire i brividi così come riascoltare 'Il passo silenzioso della neve' brano con il quale si classificò seconda nella sezione giovani del Sanremo di quell'anno (video alla fine dell'articolo).



"Testi e musiche s’imperniano su un ritorno alle origini che non ignora la realtà odierna, anzi a volte sembra in grado di spiegarla: così, strumenti fascinosamente arcaici – corno, ghironda, liuto, ciaramello, whistle, spinetta, cornamuse – s’inseriscono in contesti elettronici solo apparentemente alieni, e le parole toccano temi perennemente importanti, dal rapporto con la natura alle contraddizioni della società, dal piacere dei sensi al desiderio di pace."

Ce ne parlò proprio all'interno dell'intervista che potete leggere interamente qui sulle pagine del vecchio sito o riascoltare qua sotto: era il Maggio del 2002 .



In sua memoria già da 5 anni è nato un concorso canoro nazionale (premiovalentinagiovagnini.it)  che si tiene 'nel suo' Pozzo della Chiana (Arezzo) il 27 e 28 Luglio.

Infne, il video di questa stupenda canzone che viene così descritta da Bruno F. il lettore/ascoltatore che citavamo all'inizio e che ci ha ispirato questo articolo:
"Una cosa speciale di Valentina era anche l'avere una voce che rimaneva sempre dolce anche nelle esplosioni di potenza. La sua voce non si trasformava in aggressiva o cambiava tono ma manteneva la sua dolcezza anche nella potenza. L'esempio tipico è il "Passo Silenzioso della Neve", dove la potenza viene raggiunta quasi istantaneamente, come un'esplosione, eppure non perde in limpidezza e dolcezza, quasi fosse un elfo dei boschi incapace di suoni grevi, abitante soltanto di quei suoi acuti che raggiungono direttamente il Cielo e che tanto infastidiscono gli spiritelli maligni. "



 
Stefano Barsotti