venerdì 13 dicembre 2013

SANREMO 2014: Figli d'arte, cantautori, molto rap e tante voci femminili,

Figli d'arte (Alberto Bertoli, figlio di Pierangelo e Filippo Graziani, figlio di Ivan), cantautori, molto rap e tante voci femminili si sono contese i 6 posti ancora disponibili tragli 8 disponibili per la sezione Nuove Proposte al Festival di Sanremo 2014 che si terrà al Teatro Ariston dal 18 al 22 febbraio 2014. .

60 sono stati i giovani cantanti (insieme anche a Davide Papasidero, vincitore del 56esimo Festival di Castrocaro) che venerdì 6.12 a Roma hanno dato il massimo di se stessi davanti ad una commissione musicale, presieduta da Mauro Pagani e composta da Claudio Fasulo, Andrea Guerra, Massimo Martelli e Stefano Senardi.

L'età media degli artisti è stata di 29 anni mentre Campania, Emilia Romagna e Sicilia (con 8 candidature ciascuna) sono state le regioni con più artisti rappresentati.
Il Nord ha partecipato alle audizioni 25 artisti, il Centro con 12 ed infine il Sud con 23.

Come da regolamento, i 6 scelti con queste Audizioni si aggiungono agli altri 2 selezionati tramite Area Sanremo.

Questi i nomi (in neretto gli ammessi).

Alberto Bertoli con il brano “La storia di Elena”

Alberto Guarrasi con il brano “Mentre nevica”

Alessandro Sipolo con il brano “Assenze”

Amarcord con il brano “Il vostro gioco”

Ania Cecilia con il brano “Niente di speciale”

Antonella Lo Coco con il brano “Sintassi impazzita”

Caponord con il brano “A cuore aperto”

Carolina con il brano “La vita è tutta mia”

Champions con il brano “Non sono positivo alla normalità”

Cloe con il brano “Kiara”

Coez con il brano “Chiama me”

Daniele Ronda con il brano “Gli occhi di mia nonna”

Davide Papasidero con il brano “Adesso oppure mai” (vincitore di Castrocaro 2013)

Didie Caria con il brano “Non sono bravo”

Diodato con il brano “Babilonia”

Disakkordo con il brano “Silenziosamente”

Edipo con il brano “Sarei molto più bello”

Edwyn Roberts con il brano “Però, buonanotte”

Esma con il brano “Cambierò”

Fabio De Vincente con il brano “Come non ce n’è”

Filippo Graziani con il brano “Le cose belle”

Francesco Altobelli con il brano “Devo stare attento”

Francesco Camin con il brano “Scarpe strette”

Francesco Simone Guasti con il brano “Scintilla contro scintilla”

Giovanni Caccamo con il brano “Sentirò respirare”

Gli amanti con il brano “Sul fondo di un bicchiere”

Gnut con il brano “Quello che meriti”

Guido Maria Grillo con il brano “Salsedine (di nuovo insieme)”

Ics & Dinastia con il brano “Sono un Enrico qualunque”

Il Pan del Diavolo con il brano “Il meglio”

Iotatola/Iodasola con il brano “Piove di domenica”

Jacopo Ratini con il brano “Sopra un foglio di giornale”

Jessica Mazzoli con il brano “Lara”

Joline con il brano “L’amore non si sceglie”

Jury con il brano “Da quando non ci sei”

Karbonio 14 con il brano “Fa che sia per sempre”

Lanificio 52 con il brano “L’amore perfetto”

Levante con il brano “Sbadiglio”

Luca con il brano “È per te che scrivo”

Manuel Foresta con il brano “Quello che sono”

Margherita Vicario con il brano “Il salvagente”

Mario Amato con il brano “Non m’importa”

Mario Cianchi con il brano “Di questi tempi”

Mario Incudine con il brano “Autoritratto”

Matteo Macchioni con il brano “Dove anima c’è”

Michele Simonelli con il brano “Cielo da dividere”

Montecristo con il brano “Buon anno”

Naif Herin con il brano “Tu sei un miracolo”

Nonostanteclizia con il brano “Le olimpiadi”

Patrizio Santo con il brano “Slegami”

Pietro Paletti con il brano “La gente siamo io e te”

Rocco Hunt con il brano “Nu juorno buono”

Rod con il brano “Fortuna”

Sabù con il brano “Petrolio”

The Niro con il brano “1969"

Timothy Cavicchini con il brano “Ti sto ancora cercando”

Tommaso Di Giulio con il brano “Il misantropo”

Valentina Parisse con il brano “Il giorno che verrà”

Veronica Aslinn con il brano “La vita che vive”

Veronica De Simone con il brano “Nuvole che passano”

Zibba con il brano “Senza di te”.

Stefano Barsotti