giovedì 18 luglio 2013

SUMMER FESTIVAL 2013: Mark Knopfler


"È come essere capitano di una piccola nave che si gode la vita on the road con il suo equipaggio” ha detto l'artista lo scorso aprile, alla partenza di un tour che comprende ben 72 spettacoli in 25 paesi europei.

 Mark Knopfler ha venduto oltre 120 milioni di album sia durante la sua carriera come cantante leader e compositore dei Dire Straits che da solista .

"Money for Nothing", "Sultans Of Swing", "Romeo and Juliet", "Walk of Life", sono solo alcuni esempi estratti tra le sue tantissime hits. Ma impossibile non ricordare che ha anche prodotto dischi per Bob Dylan e Randy Newman, collaborato per colonne sonore di diversi film tra cui 'Cal', 'Local Hero', 'Princess Bride' e 'A Shot at Glory'.

 “Oltre ai brani del nuovo album ne suonerò alcuni degli Straits cambiandoli qua e là per tenerne vivo il significato che le persone hanno dato e danno alle parole che sono state scritte, e che amano tutt’ora senza renderle però uno spettacolo di cabaret” ha detto Knopfler illustrando il tour e specificando che “ci sono brani , come Sultan of Swing che se alla fine del pezzo non fai il tuo giro di chitarra, alle persone non va giù, mi piace giocare con le vecchie canzoni che ho scritto per loro e a loro piace sentirle, semplicemente così”


Saliranno poi sul palco del 'Summer'13' il comico Alessandro Siani (20) per poi proseguire con Renzo Arbore (21), gli Earth, Wind and Fire (22), Neil Young and Crazy Horse (25), Sigur Rós (27) ed infine Pino Daniele (già apprezzato nella 2a edizione del 1999 e nella 5a insieme a Ron, Fiorella Mannoia e Francesco De Gregori, foto a fianco) e Marcus Miller (che bissa l'appuntamento del 2001, concludendo, il 30 Luglio, questa 16a edizione).

Ancora una volta GabbianoNews 'travestito da Musicland' lo seguirà da vicino pubblicando nei giorni precedenti una serie di articoli che accompagnerà ciascuno dei 17 appuntamenti in programma.

Stefano Barsotti

SOUNDBOOK Vol.XXXIV

Che bello parlare d'amore nel bel mezzo dell'estate... è proprio il caso di dirlo dai,  'Bella d'estate' (Mango) magari riferendoci non solo alla 'Farfallina' di Luca Carboni ma anche a quella di ciascuno di noi.
E se siete tristi, possiamo giocare allora con la song dei Blow Monkeys che suggeriva che 'It Doesn'T Have 2 Be This Way'.
In fondo anche se gli/le avevi chiesto 'Never let me down again' (Depeche Mode) è successo ancora!
Ed allora visto che sembra impossible 'Vivere Una Favola' (Vasco Rossi) cerchiamo di vivere bene anche 'The Final countdown' (Europe) che potrebbe portarci a vivere 'La Notte dei pensieri' che nell'anno da noi sfogliato this week cantò proprio Michele Zarrillo.

Cercando di non cadere in un labirinto 'Where the streets have no name' (U2) e dove quella 'Nostalgia canaglia' (Al Bano e Romina Power) tenta ogni volta di rovinare ogni nostro 'Ordinary day' (Curiosity Killed the Cat).

Possiamo quindi dare il via ad una vera e propria 'rivoluzione'?! Perchè no! Magari 'All at once' (Whitney Houston) dicendogli/le: 'Non Ti Sopporto Più' (Zucchero) soprattutto 'Each time you break my heart' (Nick Kamen).
E' vero che fino ad ora ci siamo sempre detti che 'Siamo Una Cosa Sola' (Gianni Togni) ma considerando che la 'Faith' (George Michael) è a questo punto diminuita e che il 'Tunnel Of Love' (Bruce Springsteen) nel quale adesso ci sentiamo ci rende 'Weak In The Presence Of Beauty' (Alison Moyet), vediamo se riusciamo a dirgli/le 'Open your heart' (Madonna)... altrimenti 'It's' davvero 'a sin' (Pet Shop Boys).
Perchè ricordate che ... 'Love Changes Everything' (Climie Fisher)

Augurandoci che facciate anche per noi un bel 'Circle In The Sand' (Belinda Carlisle), inviamo un bel 'Itsy Bitsy Spider' (Carly Simon) a tutti con la speranza che possa farVi davvero da ninna nanna dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro.



Stefano Barsotti