giovedì 10 ottobre 2013

SOUNDBOOK Vol.XXXXV

Ed eccoci così arrivati all'ultimo Volume dedicato ai più grandi successi del 1988. Una serie di appuntamenti che hanno ottenuto veramente un grande 'Success' (Sigue Sigue Sputnik) che non possiamo definire inaspettato.
Chi, come chi Vi scrive, ci è passato LIVE ed ha pefino avuto la fortuna ed il piacere di presentarli tutti uno ad uno on the air, sognava sempre di realizzare rubriche come questa. In fondo chissà anche quanti di Voi hanno pensato 'Pregherei' (Scialpi e Scarlet) per riascoltare anche una sola di quelle 'Lullaby' (Cherry).
A volte (magari durante 'Le Notti di Maggio' Fiorella Mannoia) potrebbe sembrare una 'Inevitabile follia' (Raf) capace di scatenare un pò di 'Hysteria' (Def Leppard).
'Hey Mr. Heartache' (Kim Wilde) 'Dimmi Dimmi' (Lucio Dalla Gianni Morandi)... che cosa mi stai sussurando? Che i 'Two hearts' (Phil Collins) stanno continuando a vivere 'Together forever' (Rick Astley)!? Normale no?!
In fondo se lo erano detti:  'Ti Sposerò Perchè' (Eros Ramazzotti) 'I DoN't Wanna Live Without You' (Chicago) ed è fantastico 'The Way you make me feel' (Michael Jackson).

Infine, se non ti piace un amore così, allora 'Shake your love'  (Debbie Gibson) bevendoti un tazza di 'Cacao Meravigliao' (Renzo Arbore) ma stai attento perchè in 'Italia' (Mino Reitano) ma crediamo ovunque, 'A caus' des garçons' (A caus' des garçons) ma anche delle girls - anche se c'era chi consigliava di 'Don't blame it on that girl' (Matt Bianco) - è possibile vivere dei 'Giorni randagi' (Enrico Ruggeri) che ci fanno sentire la necessità di ritrovare un' Alphabet St.' (Prince) capace di riportarci sulla retta via.
In fondo stare con una persona non è come stare con una 'Rag doll' (Aerosmith).

Ed allora adesso 'Lay Ur Hands On Me', rilassati ed ascoltati questo ennesimo Vol. di questa rubrica che può davvero essere considerata come l' 'The Eight Wonder' (Miguel Bosè)  e ricorda che 'The Only way is up' (Yazz and the Plastic Population).



Stefano Barsotti